Che bello (BRUTTO),  volevo compare un Hard Disk nuovo per il mio portatile.

Dopo aver fatto un giro, di motori di ricerca,  per trovare il miglior rapporto qualità/prezzo trovo una bella sorpresa:

una nuova “tassa sul macinato”, anzi tassa sui GB.

Sul sito del  Ministero dei beni culturali è  stato pubblicato il decreto sull’ “equo compenso”.  Scarica decreto

In parole povere l’ “equo compenso” è  la quota anticipata di diritto d’autore che il consumatore deve pagare all’acquisto di dispositivi per la riproduzione di opere audio-visive protette dalla legge.

Questo decreto vale anche per l’acquisto di dispositivi di archiviazione – DVD, CD, PenDrive, Hard Disk – dove la nuova “tassa sul macinato” si paga in base alla capacità in GB.

Ora dico :  “il diritto d’autore (preventivo)?? Ma se l’autore del materiale che archivio sul mio Hard Disk sono io, la musica e video di altri non mi interessa,  perché dovrei pagare ?”

In rete le polemiche sono già iniziate,  poi ci lamentiamo che l’economia Italiana non decolla. Ogni giorno esce una nuova “tassa sul macinato”.

Cari Amici Buona Lettura

PS: Hard Disk comprato, pagando il prezzo della settimana scorsa, quindi sulle scorte di magazzino i rivenditori non stanno ancora applicato il decreto.

Link

[via Giovanni Villella]


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo :
  • Print this article!
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • oknotizie
  • Turn this article into a PDF!
  • Segnalo